amniotico 2020

L’opera presentata ha segnato l'inizio, nel 2020, di una ricerca personale che verte sulla identificazione personale attraverso i luoghi e le contaminazioni svariate e possibili in base ad essi, e persone poste in piano molto secondario, assenti nell’immaginario prelevato dal reale. La visione direzionale è definibile esterno(luogo) – interno (la mia persona) in climax

Vetro tanto fragile quanto labili i residui di colore posti sopra: la scelta di tale materiale parte da una necessità di metodi d'espressione alternativi, assumendo nel tempo il ruolo di una sorta di monito ad un utilizzo smodato del colore stesso, che nella mia opera è, invece, quasi essenziale ma allo stesso tempo completamente visibile, tangibile

L'apice è composto da un sinonimo di matrice contraddittoria dettata dalla chiusura di una dionea che si presuppone sia aperta all’arrivo degli insetti; parola come una delle espressioni esplicite di tale caratteristica, mentre nella mente ne risiedono le radici.

Note: The text above was written by the Artist. No modification was made by COCA.

elisa merra

Italy

Sono una studentessa di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Foggia, nata nel 1999 in Italia.
Nell’anno 2019 partecipo ad una collettiva d’arte ed alla realizzazione di un murale nella medesima provincia in cui sono nata.

Share this Artist