Image

Octopus. 2015


Le opere dell’artista riminese Davide Lazzarini si inscrivono pienamente in quella “poetica” che fonda come centrali nel discorso artistico tematiche quali riuso, riciclo, restyling di materiali cosiddetti “di scarto”, comunicazione ambientale, attenzione all’ecosostenibilità. In altre parole, ispirazione artistica e scelta dei materiali sottendono, in Lazzarini, i poli di una dialettica che nasce dall’eco-consapevolezza e si muove costantemente sul sentiero di una trasformazione non solo dei materiali di riuso ma anche dei punti di vista da cui considerare questi.


Image

Tree of Life. 2011


Autodidatta. Si guadagna da vivere lavorando come operaio in svariate ditte, trattando con legno, ferro, materie plastiche e vernici, che gli permettono di scoprire la sua innata versatilità verso questi elementi. Proprio da queste basi inizia a sperimentare e a creare i suoi primi lavori.
Concepisce, sperimenta, elabora in modo diverso, non solo con la mente, con le mani e con gli occhi ma gioca anche con la forza delle emozioni. Mostra l’evolversi degli oggetti oltre alla loro funzione reale, allarga la prospettiva concentrandosi sulle forme e sui colorì. Svariati elementi, materiali diversi e oggetti dì uso comune, che hanno già vissuto una loro vita o meglio….convissuto con la sua.
Più che imporci una forma d’arte, la sua ricerca, ci mostra i possibili contesti nei quali individuarla….
In questi anni ha avuto modo di esporre le sue opere in vari contesti pubblici e privati: negozi, discoteche, sfilate di moda, gallerie, mostre all’aperto, personali e collettive in diverse città. Ha partecipato ad ECOMONDO 2008 e 2011, presso la Fiera di Rimini, con discreto successo.
L’artista dichiara di sentirsi “….molto divertito….” nel vedere, di nascosto, le espressioni e le emozioni che la gente prova osservando le sue opere.
Una mente vulcanica, perfezionista, istintiva, priva di base artistica, quindi pura e innocente come un bambino che scopre un mondo nuovo, tutto da modificare e rileggere a modo suo.
Altre sue passioni sono la fotografia e la musica. Anche in questo campo riesce a dare la sua originale impronta realizzando, con l’aiuto di alcuni liutai, diverse chitarre elettriche di forma insolita. A collaborato inoltre con la compagnia equestre “Le Zebre” di Silvia Elena Resta, realizzando maschere e accessori per gli spettacoli.


Image

Dragonfly #2. 2011


Ho un debito con la materia! Con la sua stupida arroganza e la sua vanitosa mania ad aggregarsi e disgregarsi senza mai lasciarci intendere il benché minimo intento della sua autorità. Ho un debito anche con la sua inconsapevolezza e prima l’avrò pagato, meglio sarà per tutti, anche perché non ho voglia di sottopormi alla sua atroce e beffarda tortura!


Note: The text above was written by the Artist. No modification was made by C.O.C.A.


Davide Lazzarini

Italy


Le opere dell’artista riminese Davide Lazzarini si inscrivono pienamente in quella “poetica” che fonda come centrali nel discorso artistico tematiche quali riuso, riciclo, restyling di materiali cosiddetti “di scarto”, comunicazione ambientale, attenzione all’ecosostenibilità. In altre parole, ispirazione artistica e scelta dei materiali sottendono, in Lazzarini, i poli di una dialettica che nasce dall’eco-consapevolezza e si muove costantemente sul sentiero di una trasformazione non solo dei materiali di riuso ma anche dei punti di vista da cui considerare questi.


ABILITY OF THE ARTIST

Share this Artist